Tv e “Libertà”

 
Ieri notte per caso la mia cicci mi ha avvisato di dare uno sguardo a Matrix, per curiosità ho cambiato canale e l’argomento sembrava abbastanza interessante (tv e libertà), gli ospiti inizialmente erano Dario Vergassola e Enrico Bertolino. Sucessivamente hanno fatto il loro ingresso i due presidenti, Rai e Mediaset e due giornalisti. Ho pensato che potesse essere un buon argomento di informazione, ma ho perso le speranze subito dopo. Tv e libertà, tanto se ne parla, o meglio si fa finta di parlarne, è ormai diventato un tormentone; si dice ciò che si vuole omettendo i particolari. Ieri Confalonieri non faceva altro che confermare la tesi di Berlusconi, condannando l’atteggiamento di Luttazzi, Santoro e Biagi per un presunto uso criminoso/scorretto della Rai. Le accuse erano rivolote per lo più a Santoro e Luttazzi per aver fatto figurare Berlusconi “un mafioso”… ma riguardo al fatto che Berlusconi ha perso la causa contro Luttazzi/Travaglio per diffamazione, nessuno ha detto niente. I fatti discussi in quell’intervista erano tutti reali. Nessuna domanda del tipo: “Ma signor Confalonieri, si rende conto che va in onda gente come Bruno Vespa e non vanno in onda dei Grandi personaggi come Santoro e Biagi?!?” Domande lecite che anche uno spettatore semplice come me quotidianamente si pone. Nessuno a criticare Vespa o presunti giornalisti “seri” come Fede che pongono la verità al di sopra di qualsiasi tendenza politica (sorvoliamo!); o Bruno Vespa 😐 che invita la famiglia Mussolini e che permette di dire ad uno dei parenti che noi dobbiamo delle scuse…( ma a chi??!!!) magari dobbiamo delle scuse anche alla famiglia Hitler!!!???… i genocidi??!! fatti troppo lontani da ricordare??!!….

Mah!!! Chissa dove finiremo e se mai conquisteremo un pò di libertà, i Mass Media per definizione sono liberi, ma siamo difronte ad una presunta libertà, forse un po’ troppo condizionata…molto condizionata. Manca la vera informazione… un’informazione trasparente; le notizie vengono interpretate, forse un po’ troppo, notizie trasmesse a metà…e poi ci sono troppe censure. La censura nata per eliminare volgarità e illegalità, oggi viene utilizzata per censurare la verità, una verità che il popolo italiano merita di conoscere.Ormai è da un po’ di tempo che in tv chi espone la verità viene censurato, chi è volgare spesso…troppo spesso finisce in prima serata.

Meno male che abbiamo ancora una libertà: INTERNET!!!!

Advertisements

~ by fruitmako on 25 October, 2005.

One Response to “Tv e “Libertà””

  1. Penso che in questi giorni sia in atto una sorta di presa in giro televisiva. io mi chiedo come mai prima non trasmettevano nulla che facesse scandalo o polemica? ora dopo celentano che sta invitando personaggi banditi dalla tv stanno nascendo delle polemiche , a me sembra una travata per far vittimizzare i portatore nano di democrazia che come sempre sfrutta la Tv a suo favore , direttamente o indirettamente , quelli che subiscono i massmedia siamo sempre noi. ci dovrebbe essere una sorta di bollino rosso fuoco ogni volta che qualcuno invece di dare notizie spara ka…te…..

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

 
%d bloggers like this: